5xmille

Cos’è il 5xmille?

Ogni anno i contribuenti possono devolvere, senza oneri aggiuntivi, il 5xmille della quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) a enti e organizzazioni non profit, iscritte nell’apposito registro dell’Agenzia delle Entrate, che svolgono attività di interesse sociale.

Attraverso la tua scelta puoi sostenere le Onlus come COpAPS.

Perché dare a COpAPS il 5xmille?

COpAPS da 40 anni è vicina alle persone fragili del territorio di Bologna. Attraverso i servizi educativi, formativi, di inserimento al lavoro e alle assunzioni protette, si occupa dell’inserimento sociale e lavorativo di tante persone in situazione di disagio.

Con il tuo contributo puoi rendere possibile questo grande progetto di solidarietà!

Come faccio a donare il 5xmille a COpAPS?

Basta un autografo! Nella prossima dichiarazione dei redditi firma per sostenere il progetto di COpAPS e scrivi il nostro

codice fiscale: 0209 7550 376

Cosa farà COpAPS del tuo 5xmille?

Abbiamo deciso di utilizzare il tuo 5xmille per sostenere i tirocini formativi rivolti a persone con disabilità o in situazione di svantaggio. Il tirocinio simula un regolare rapporto lavorativo, è regolamentato dalla normativa regionale e permette al tirocinante di acquisire nuove competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Un tutor aziendale è incaricato di seguire gli aspetti didattici e organizzativi del tirocinio. Tutti i tirocinanti sono coperti da assicurazione contro gli infortuni, per la responsabilità civile verso terzi e seguono una formazione idonea sulla prevenzione ambientale e antinfortunistica. Affinché il tirocinante impari a lavorare in azienda viene stabilito un mansionario (conforme agli obiettivi formativi personalizzati), un monte ore mensile e un orario giornaliero da rispettare. Infine il tirocinante percepisce un’indennità mensile che viene generalmente corrisposta dalle aziende ospitanti.

Negli ultimi 4 anni COpAPS ha sostenuto i tirocini formativi di 3 ragazzi, due dei quali sono stati assunti nel settembre 2019.

Con alla tua donazione potrai coltivare l’inclusione anche tu!

I commenti sono chiusi.