La musica dei Providence…

La festa di COpAPS del 21 settembre si concluderà con la musica dal vivo dei Providence, band bolognese nata dieci anni fa. Cà del Bosco farà da cornice al primo appuntamento del tour 2019 del RiGenerazioni a Confronto Festival.

Il RiGenerazioni a Confronto Festival, giunto alla sua seconda edizione, è una manifestazione sostenuta dall’Unione dei Comuni Valli del Reno Lavino e Samoggia con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e l’organizzazione di Radio Frequenza Appennino, che ha come intento quello di mettere in contatto il tessuto imprenditoriale locale con i giovani che si affacciano al mondo del lavoro, utilizzando le nuove tecnologie come strumento di interazione e veicolandole attraverso la musica live.

Il progetto si articola in due parti: una prima fase laboratoriale conclusasi la scorsa primavera ha contribuito a formare gratuitamente i ragazzi sulle tecniche di videoediting, e una seconda parte di eventi live.
Musica dunque, ma giù dal palco. Musica suonata e raccontata all’interno delle realtà virtuose del territorio che si aprono ai ragazzi per stabilire un dialogo.

IL PROGRAMMA
h.19.00  Welcome e intervista al presidente di Copaps da parte di Radio Frequenza Appennino

h.19.15  Providence live

Nati nel 2009 tra i banchi del liceo, i Providence hanno passato gli ultimi 10 anni portando il loro sound dal sapore internazionale sui migliori palchi di Bologna e provincia, ottenendo grande apprezzamento. Riccardo e Federico Zucchini, Giulio Errani e Lorenzo Moscato, portano a RiGenerazioni il loro repertorio di brani originali e cover rivisitate impastando tra loro sonorità inedite.

INGRESSO LIBERO E BUFFET

Radio Frequenza Appennino è la webradio dell’Appennino Bolognese.
Nata nel 2009, è diventata nel tempo un riferimento territoriale per chi unisce la passione per la musica al fermento di una realtà viva e ricca di cultura.
Con 20 giovani redattori, 15 rubriche di approfondimento su temi diversi ma mai banali, da anni si fa partner e portavoce dei principali eventi locali.

 

I commenti sono chiusi.